La progettazione e la consulenza sui sistemi di trattamento dell'acqua

Il trattamento dell'acqua di alimento degli impianti è una condizione indispensabile quando il valore dell'acqua da immettere supera valori di durezza (misurata in gradi francesi) minimi per cui il riscaldamento ad alta tempeartura della stessa può portare al deposito del calcare in essa contenuta col relativo formarsi di incrostazioni che ostacolano lo scambio termico aumentando così anche i consumi di combustibile oltre che generare ostruzioni e fanghi nei serbatoi e scambiatori di calore.

Per l' utilizzo dell'acqua sanitaria, il trattamento anticalcare dell' acqua fredda di ingresso degli scambiatori è di notevole vantaggio per prevenire il deposito inamovibile del carbonato di calcio che si aggrappa alle superfici metalliche di scambio peggiorandone i valori di scambio termico e costringendo di conseguenza ad aumentare le temperature dei fluidi che conseguentemente aumentano ulteriormenete il deposito di calcare. Inoltre l'acqua addolcita permette altresì un risparmio delle dosi di detersivi e saponi riducendo il costo dei lavaggi e dell'energia primaria da utilizzare.

D' altro canto un DPR  regolamenta e disciplina l'utilizzo del trattamento acqua quando i valori di durezza  dell'acqua fredda superano valori minimi normati.